Come fare backup pc su hard disk esterno e quale scegliere

I nostri pc ormai sono delle vere e proprie cassaforti che conservano i dati più sensibili ma soprattutto i ricordi più belli affidati alle foto e ai video. Ad un certo punto della vita del nostro computer si pone sempre lo stessa problema ovvero come eseguire un backup del pc ma soprattutto quale hard disk esterno scegliere per i nostri acquisti.

EaseUS Todo Backup

Partiamo per prima cosa dal software da utilizzare. In questo caso il consiglio cade su un programma del tutto gratuito. Si chiama EaseUS Todo ed è un software del tutto affidabile che svolge correttamente il suo lavoro. La stessa casa produttrice sviluppa altri software per gli smartphone che analizzeremo in un’altra recensione. Recatevi su questa pagina scaricate e installate il programma selezionando nelle opzioni la lingua italiana. Todo permette di effettuare sia il backup completo dell’hard disk e sia il backup di una singola partizione. Se avete invece particolari necessità è possibile anche eseguire il backup di una singola cartella ad esempio.

Hard disk esterno consigli

La parte più difficile di un backup non è il software ma la scelta di un buon hard disk esterno che possa contenere tutti i dati che volete salvare e conservare per molto tempo. Partiamo prima da un presupposto perchè è facile confondersi con tutte i prodotti che si trovano in vendita. Gli hard disk esterni, che ricordo devono partire almeno da una USB 3.0, per uso domestico hanno tutti una discreta affidabilità e permettono di eseguire le più semplici operazioni senza problemi. Però tra i tanti spiccano gli hard disk esterni della Western Digital, marchio noto e storico che ha raggiunto una certa popolarità nel tempo grazie alla sua affidabilità. Sia nelle versioni autoalimentate che in quella con alimentatore da corrente, troverete la stessa capacità e la stessa qualità con la diffenza sostanziale che i modelli autoalimentati sono più facili da trasportare. Se viaggiate spesso, se vi muovete per lavoro o studio questo è il genere che fa per voi. Adesso però arriviamo al punto saliente ovvero hard disk esterni meccanici o di tipo SSD? Il miglior consiglio che posso darvi è quello di guardare alla capienza necessaria di cui avete bisogno. Gli SSD sono formidabili per prestazioni ma i loro prezzi sono ancora troppo alti, mentre quelli meccanici permettono una maggiore capienza e un basso costo a discapito della velocità. Oltre al fatto che gli hard disk meccanici sono soggetti a guasti se ad esempio urtano contro qualcosa con una certa forza. Se avete ad esempio un notebook di ultima generazione o effettute spesso backup dei vostri dispositivi vi consiglio di puntare minimo a capienze di almeno 2TB per non rischiare di rimanere senza spazio. Non vi preoccupate per i dati salvati perchè molte aziende come Western digital hanno un software per il recupero dei dati in caso di guasti o di necessità di recovery.

Consigli e conclusioni

Qualità
Costo
Portabilità

Facciamo un breve riassunto. Un hard disk esterno per un backup del proprio pc può essere autoalimentato o no, l'importante è che abbia una buona capienza di almeno 2TB o 4TB. Le aziende più consigliate sono in assoluto la Western Digital, la Seagate, Toshiba, Maxtor. Al momento i dischi esterni di tipo SSD hanno un costo piuttosto alto calcolando che i dati di backup non vengono usati ogni giorno e quindi è meglio puntare alla quantità.

User Rating: 3.67 ( 1 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *